Il 26 agosto 2004 moriva Laura Branigan

Il 26 agosto 2004 moriva la cantante statunitense Laura Branigan. Tag43 vi dà il buongiorno con Self Control, il brano di Raf che interpretò e divenne la sua più grande hit a livello internazionale.

Il 26 agosto 2004 moriva la cantante Laura Branigan. Tag43 vi dà il buongiorno con Self Control, il suo più grande successo.

Una vita artistica legata a doppio filo all’Italia, quella della cantante statunitense Laura Branigan, scomparsa esattamente 18 anni fa. Nata nel 1952, nella prima metà degli Anni Ottanta aveva reinterpretato tre brani di enorme successo in Italia, usciti poi negli Stati Uniti come singoli: lanciata nel 1982, la versione inglese di Gloria di Umberto Tozzi rimase nella Billboard Hot 100 per 36 settimane. Nel 1984 Laura Branigan interpretò il brano Self Control di Raf, già un grande successo in Italia: la canzone diventò la sua più grande hit a livello internazionale, raggiungendo la vetta delle classifiche in sei Paesi, tra cui la Germania. Combinando insieme le due versioni, Self Control vendette più di 20 milioni di copie in tutto il mondo. Sempre nel 1984, Laura Branigan cantò la versione inglese di un’altra hit targata Tozzi: Ti amo.

Il 26 agosto 2004 moriva la cantante Laura Branigan. Tag43 vi dà il buongiorno con Self Control, il suo più grande successo.
Il singolo Gloria, versione inglese della hit di Umberto Tozzi.

Durante la carriera ottenne quattro candidature ai Grammy

Altri tempi, eccezionali per creatività e qualità della musica italiana, capace di interessare pubblico e produttori esteri: basti pensare all’ascesa di Eros Ramazzotti, a Gianna Nannini idolo in Germania, alla genialità dei La Bionda e alle hit dei Righeira. Nata in una famiglia con origini irlandesi e italiane, Laura Branigan nella sua carriera discografica ha prodotto 20 singoli, otto album e alcune colonne sonore: con il brano Imagination, ad esempio, è presente nella soundtrack del film Flashdance del 1983. E il grande successo era arrivato proprio nel periodo in cui la cantante americana era nota soprattutto per l’interpretazione dei temi conduttori di diversi film statunitensi: in seguito sarebbe arrivata a ottenere quattro candidature ai Grammy.

Il 26 agosto 2004 moriva la cantante Laura Branigan. Tag43 vi dà il buongiorno con Self Control, il suo più grande successo.
Laura Branigan sul palco nel 2002 (Getty Images)

La morte improvvisa a soli 52 anni

Attiva fino al 1996, Laura Branigan aveva aveva smesso di esibirsi dopo la morte del marito, tornando poi alla ribalta nel 2002, quando aveva interpretato il ruolo di Janis Joplin, in un musical off-Broadway intitolato Love, Janis, ottenendo recensioni molto positive. Morì poi nel sonno, a soli 52 anni, il 26 agosto 2004, a causa di un aneurisma cerebrale non diagnosticato. Stava lavorando a un nuovo disco.

Tag43 vi dà il buongiorno con Self Control.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.