2017.12.08 Sanremo

Sanremo: al Casinò un autunno di eventi “vip” con Umberto Tozzi, Enrico Brignano e gli chef Bruno Barbieri e Filippo La Mantia

In totale la casa da gioco matuziana proporrà otto appuntamenti tra il Roof Garden e il Teatro dell’Opera.

Dopo la lunga serie di successi che hanno accompagnato gli eventi del Casinò di Sanremoda gennaio a settembre, la casa da gioco si prepara con un calendario “vip” eccezionale in vista dell’autunno che porterà alle grandi manifestazioni di Natale e di Capodanno. In totale sono in programma otto appuntamenti tra il Roof Garden e il Teatro dell’Opera e, ovviamente, non mancheranno i grandi nomi.

Si parte venerdì prossimo con “Progetto Festival” al Roof Garden.
Una serata per ripercorrere le tappe più significative del Festival di Sanremo, questa l’idea di “Progetto Festival” realizzato grazie alla partecipazione di cinque musicisti professionisti. Si tratta di uno spettacolo che ripropone, oltre alcuni brani vincitori della kermesse canora, anche le canzoni che sono ancora oggi nel cuore del pubblico del Festival di Sanremo. Nel concerto è curata minuziosamente sia la parte musicale, proposta con arrangiamenti moderni che toccano i più svariati generi musicali, sia le coreografie che ricreano le atmosfere dei palchi sanremesi. L’interprete è Angela Vicidomini e tutte le canzoni sono rigorosamente suonate dal vivo. Un evento coinvolgente in grado di trasportarvi nel tempo e nelle emozioni più grandi degli ultimi decenni.

Sabato 30 settembre ecco il primo grande nome: lo chef Filippo La Mantia per una serata a invito al Roof Garden. Palermitano, nato 1960 poi trapiantato a Roma. Prima fotoreporter, poi chef, Filippo diventa cuoco quasi per caso nel maggio del 2002. Considera cucinare un’arte e una fonte di vita e di energia. Il cibo come mezzo di scambio, come chiave di lettura e come lingua universale. Molto legato alla sua terra, lascia Palermo portando con sé tutto quello che rappresenta la sua terra: colori, profumi, allegria, un po’ di pigrizia e tanto amore per la vita.
Filippo ama definirsi come il titolo del suo libro: “Oste & Cuoco”, pubblicato nel 2007. Chef rinomato, pubblica ricette sulle riviste più importanti del settore.
E’ stato giudice della prima edizione di “The Chef”, talent culinario andato in onda su La5.

Sabato 13 ottobre al Roof Garden appuntamento con Juke Box Band. Non poteva esserci nome più appropriato per questa band. Dagli anni 60′ ai giorni nostri, un repertorio vastissimo, adatto ad intrattenere e divertire un pubblico di ogni generazione. Da “Acqua azzurra acqua chiara” di Lucio Battisti, a “Born to be alive”, da “Bandiera gialla” a “Sofia” di Alvaro Soler, e tanti tanti altri successi di ogni epoca come “Stayin’ alive” dei Bee Gees, “I will survive” di Gloria Gaynor, “Rumore” di Raffaella Carrà, “Gloria” di Umberto Tozzi, “All night long” di Lionel Richie, “Thriller” di Michael Jacksons, “Bandolero” di Paris Latino, “Maracaibo” di Luisa Colombo, “L’estate sta finendo” dei Righeira, “Se io se lei” di Biagio Antonacci,  “La copa de la vida” di Ricky Martin, “Roma-Bangkok” di BabyK e Giusy Ferreri, “Bailando” di Enrique Iglesias, “Ai se te pego” di Michel Telò, “Waka Waka” di Shakira, “Gangnam Style” di Psy e molti altri.

Sabato 28 ottobre ecco un altro grande nome: Enrico Brignano al Teatro dell’Opera. Evento aperto al pubblico. Attore, comico, regista e conduttore televisivo in costante ascesa. L’esordio della sua carriera è nella celebre serie tv Un medico in famiglia, grazie alla quale conquista subito interesse e seguito da parte del pubblico. E’ cosi che Brignano dà il via al suo percorso teatrale, che lo vede protagonista come ‘one man show’ in diversi spettacoli e numerose tournée dal tutto esaurito.  Da sempre si divide tra palcoscenico, cinema e televisione. Nel 2012 conduce Le Iene, insieme a Ilary Blasi e Luca Argentero. Nel 2013 è protagonista in “Rugantino” e nell’ agosto dello stesso anno,  è premiato con il “Riccio d’Argento” della 27ª edizione di Fatti di Musica, Rassegna-Premio ai Migliori Live d’Autore dell’anno, per il programma televisivo Il meglio d’Italia. Personaggio molto amato, intratterrà il pubblico del teatro dell’Opera del Casinò con il suo show  ironico e pungente sui pregi e difetti degli italiani, in un susseguirsi travolgente di gag, monologhi e risate.

Sabato 11 novembre ecco un altro grande chef con il gala di Bruno Barbieri al Roof Garden. Nato a Medicina nel 1962 è lo chef italiano che ha conquistato il maggior numero di stelle Michelin: 1 stella alla Grotta di Brisighella, 2 stelle al Trigabolo, 2 stelle al Ristorante Arquade-Relais Chateaux Villa del Quar, in tutto 7.
Autore di numerosi libri e protagonista di programmi televisivi di successo ama essere libero ed esibirsi in giro per il mondo nei suoi road show culinari che definisce “teatri di cucina”. Protagonista di “Masterchef Italia” come giudice, insieme a Cracco, Bastianich e Cannavacciuolo, e di “Masterchef Junior” e “Celebrity”.

Venerdì 24 novembre al Roof Garden ecco i Paipers. La band prende il nome dallo storico locale di Roma “Piper Club”, pista di lancio per nuovi talenti nell’Italia dinamica dei secondi anni 60: Caterina Caselli, Equipe 84, Rita Pavone, The Rokes fino alla più nota creatura emersa dal Piper, Patty Pravo, “la ragazza del Piper”.
Il repertorio è il juke-box di quegli anni: Ma Che Freddo Fa, Guarda Come Dondolo, Una Ragazza in Due, Quando Quando Quando, Sono Bugiarda, Bandiera Gialla, Il Geghegè, Io Ho in Mente Te. A metà Settembre partono per un tour in Inghilterra e suonano in alcuni tra i più prestigiosi club londinesi. Al ritorno da Londra vengono scelti come band ufficiale del Lab Zelig Trani, laboratorio della famosa trasmissione televisiva di Canale 5. A Febbraio 2015 accompagnano musicalmente Nino Frassica in due eventi teatrali. A Luglio 2015 esce il secondo singolo, “Guarda Come Dondolo”. Sempre nello stesso mese hanno l’occasione di accompagnare musicalmente Red Canzian, bassista dei Pooh. Hanno all’attivo centinaia di concerti in giro per l’Italia merito anche dell’incontestabile originalità del progetto che li pone tra le band più ricercate nell’intero Sud Italia.

Venerdì 8 dicembre ecco un grande della musica italiana: Umberto Tozzi.
Con 80 milioni di copie vendute in tutto il mondo, Umberto Tozzi ritorna dal vivo con il tour “40 anni che Ti Amo” che lo porterà ad esibirsi sui palchi italiani più prestigiosi e a seguire, anche in ambito internazionale, con date in Canada, Belgio, Germania. La tournée vedrà l’ artista celebrare il suo più grande successo, affiancandolo a tutti quei brani che hanno reso famoso il suo nome in Italia e nel mondo come “Gloria”, “Si può dare di più”, “Gli Altri siamo noi”, “Gente di Mare”, “Dimmi di No”, “Stella Stai”, “Il Grido”, arrangiati e interpretati in una veste attuale. Oltre alle hit storiche, non mancheranno i nuovi brani contenuti nell’ultimo lavoro “Ma che spettacolo!”(2015). Tozzi sarà accompagnato da un band di grandi musicisti; insieme a lui, Raffaele Chiatto (chitarre), Gianni D’Addese (tastiere) Marco Dirani (basso), Gianni Vanni (sax) e Riccardo Roma (batteria).

Infine, venerdì 22 dicembre, in attesa del Natale e del Capodanno, ecco i JJ Vianello e gli Intoccabili. Un sound più che mai vintage, uno stile inconfondibile, elegante. Sette musicisti e un front-man capaci di rapire la pista e timbrare il biglietto del “rapido”per il viaggio negli anni ’60. Gli arrangiamenti curati dal batterista Fabio Nobile vogliono colpire il “cuore e le gambe” delle persone disposte a fare un tuffo nel passato, solo per una sera. L’istrionico JJ Vianello interpreta l’autenticità della musica italiana del bellissimo decennio 1960, portando dal vivo uno spettacolo in stile ”Dolce vita”. Perché con noi “la Dolce vita non è mai finita”.

“Il calendario autunnale in linea con le precedenti scelte in tema di esclusività, glamour e creatività delle proposte  scaturisce da un’attenta analisi della risposta del pubblico e dei suoi desiderata – afferma il Direttore Generale Giancarlo Prestinoni – la nostra strategia aziendale applicata alle scelte inserite nel calendario eventi si basa in particolar modo sul binomio qualità ed impatto sulla clientela,referente finale di ogni nostra azione, per cui vogliamo che ogni evento divenga un’esperienza unica e appagante. Con la cognizione maturata anche in quest’ultimo anno sappiamo quali artisti, gruppi e personaggi possono fare la differenza” in termini di gradimento e quindi di presenze e di ricaduta aziendale. La sintesi che operiamo è propedeutica alle scelte future, pensate per essere incluse nel più ampio spettro delle offerte cittadina per rafforzare la più complessiva proposta ricettiva del territorio. Ringrazio, quindi, tutta la squadra Casinò per la grande attenzione e il lavoro puntuale svolto sin qui su questa direttrice. Mi piace pensare che il nostro Casinò stia ammantandosi di quell’allure che lo ha sempre contraddistinto, rapportata anche agli eventi  di qualità elevata e ai grandi personaggi che sa ospitare. Le scelte operate in tema di intrattenimento denotano la grande attenzione del Casinò verso i suoi ospiti e la volontà di onorare la sua storia di eleganza e di emozionalità. 

Concludo, augurando un buon autunno di divertimento con i nostri appuntamenti in attesa della grande festa di Capodanno”.

I nuovi eventi completano il palinsesto annuale, caratterizzato dall’originalità e dall’esclusività delle proposte, indirizzate ad un pubblico variegato, formato dai nostri clienti ma anche da tanti vacanzieri, che vogliamo  coinvolgere – aggiunge il Consigliere Olmo Romeo, Vicepresidente di Federgioco – proponiamo più di  due momenti clou mensili,  di grande valenza turistica anche per la nostra città. Portare a Sanremo Umberto Tozzi o Enrico Brignano, solo per citare due nomi altisonanti del panorama italiano, significa caratterizzare l’offerta ludica spostando anche l’attenzione dei potenziali visitatori. E’ un forte impegno per la nostra Azienda, che ha migliorato il suo potenziale attrattivo in questo ultimo anno, andando a costituire un importante segmento del calendario eventi cittadino. Componente questa che rafforza il nostro brand,  la nostra capacità turistica sul territorio, considerando anche l’originalità dei momenti di intrattenimento, basati sul coinvolgimento del pubblico. Siamo certi che i nostri ospiti apprezzeranno le performance degli chef Filippo La Mantia e Bruno Barbieri, due volti noti dell’intrattenimento e della Grande Cucina italiana. Gli Chef presenteranno ognuno la propria storia, prepareranno un loro piatto che verrà poi servito durante la cena,che riserverà ai partecipanti  un omaggio esclusivo”.

Per gli eventi del 30 settembre, 1 novembre e 8 dicembre vengono attivati  i pacchetti “full inclusive” cena e concerto a 100 euro  oppure  spettacolo e consumazione a 30 euro, una scelta che attesta la volontà del Casinò di realizzare un programma Vip ma al tempo stesso accessibile alla città e ai suoi visitatori.
A chi partecipa alle serate vengono  consegnati buoni gioco non convertibili  finalizzati a tutte le sale.

Spettacolo di Enrico Brignano – Teatro dell’Opera, 28 ottobre ore 21.

Prevendite biglietti: 
Dal 3 ottobre al 26 ottobre: nelle giornate di martedì e giovedì, dalle 16 alle 19 presso il botteghino di Porta Teatro del Casinò di Sanremo. Il giorno dello spettacolo (28 ottobre): dalle 16 alle 19 e dalle 20 alle 21.
Per prenotazioni telefoniche: dal lunedì al venerdì Tel. 0184.544633

Biglietti:
Platea primo settore: euro 40
Platea secondo settore: euro 30
Galleria: euro 20 

http://www.sanremonews.it/2017/09/12/leggi-notizia/argomenti/eventi-1/articolo/sanremo-al-casino-un-autunno-di-eventi-vip-con-umberto-tozzi-enrico-brignano-e-gli-chef-bruno-b.html

Annunci