2013.05.11 Olbia

>San Simplicio: c’è Umberto Tozzi. Ecco il Programma

Al via Sa festa manna de Mesu Maju

Olbia

Sarà Umberto Tozzi, la stella degli spettacoli per la festa di Simplicio. Il cantante, che aveva già calcato il palco del Fusto Noce nel 1999, ha “vinto” un’agguerrita concorrenza di nomi della musica pop italiana. La scelta del comitato dei festeggiamenti, presieduto da Lucio Petta, è stata annunciata nella conferenza stampa che, ormai per tradizione, si è svolta, anche questa mattina, nelle terrazza sul golfo dell’Hotel Luna Lughente. In apertura, il parroco don Giovanni Debidda, in fibrillazione per la prossima inaugurazione del nuovo sagrato della basilica minore di San Simplicio, attesa da 40 anni e prevista per la sera del 10 maggio, ha evidenziato gli aspetti prioritari dei festeggiamenti che non possono prescindere dall’insegnamento del martire. Simplicio primo vescovo di Olbia, ucciso sotto Diocleziano nel 304 e diventato patrono della città di Olbia e dell’ex Diocesi di Civita.

Presenti anche Il vice presidente della provincia Pietro Carzedda e gli assessori comunali Marco Vargiu e Gesuino Achenza. Al tavolo anche due colonne del comitato organizzatore: i fratelli Asara, Tore e Giuseppe che si occupano della parte economica e operative della programma. Anche la festa è stata investita dalla crisi, però, malgrado i tempi grami, il comitato dovrebbe poter contare su un giro di circa 230 mila euro per tutti gli eventi del 2013. Il condizionale è d’obbligo, in quanto, manca ancora all’appello il contributo delle Regione dello scorso anno, circa 50 mila euro. Un aspetto che rischia di appesantire il bilancio, che ha già subito una sforbiciata rispetto allo scorso anno di circa 100 mila euro. Il morale, comunque, non sembra risentirne de tutti i volontari sono pronti alla chiamata, come ogni anno. Ecco l’intero programma della festa:

6/14 Maggio
Novena in onore del Santo Patrono

Basilica San Simplicio
ore 19:00 Novena in onore del Santo Patrono.
Santa Messa (giorni feriali, ore 7:00 – 19:00
nei giorni festivi ore 7:00 – 9:30 – 11:30 –19:00)

Venerdi 10 Maggio
Ore 17:00 – Basilica San Simplicio
Ore 17:00 Basilica San Simplicio: raduno delle Bandiere ex voto che, accompagnate dalla Banda musicale “F. Mibelli”, sfileranno sino alla Sede Sociale del Comitato Festeggiamenti San Simplicio in via Piacenza n° 7 (Trav. Via Andrea Doria). Al termine della cerimonia della benedizione delle medaglie, il corteo raggiungerà l’abitazione del Presidente del Comitato in via Lisbona n° 10, dove verranno resi gli onori alla bandiera di San Simplicio. La sfilata proseguirà per la Basilica di San Simplicio secondo il seguente percorso: via Lisbona, viale Aldo Moro, Corso Umberto.
ore 19.45 – Municipio – Corso Umberto
Incontro con le autorità civili, militari e religiose con la presenza del vescovo della diocesi S.E. Mons. Sebastiano Sanguinetti. Il corteo proseguirà per la basilica di San Simplicio dove avrà luogo la cerimonia d’inaugurazione della nuova piazza.

Ore 19:00 – Basilica San Simplicio
Santa Messa.

Ore 21:30 – Lungomare via Redipuglia, molo Benedetto Brin, località Mogadiscio
Spettacolo di fuochi d’artificio.

Ore 22:30 – Piazza Municipio
Concerto con il gruppo musicale “Il Volo”

Sabato 11 Maggio
Ore 17:30 – Società dello Stucco: Via Cavour, 43 – Politecnico Argonauti: Via Garibaldi, 41
Film di famiglia in Sardegna. Seminari e proiezioni.

Ore 18:00 – Area Fausto Noce
Sagra delle cozze rigorosamente cucinate alla marinara.

Ore 18:30 – Corso Umberto, 33
Film di famiglia in Sardegna. Presentazione della ricerca di Olbia. In collaborazioine con Argonauti home movies, Università degli Studi di Sassari, Istituto Etnografico della Sardegna.

Ore 19:00 – Basilica San Simplicio
Santa Messa

Ore 22:30 – Palco Fausto Noce
Concerto del cantautore Umberto Tozzi

leggi l’intero articolo su olbianova.it

OLBIA. Un’altra edizione di San Simplicio è stata archiviata con successo. I tagli al budget non hanno influito per nulla sul risultato della sei giorni, che, anzi, è riuscita nell’intento di accontentare grandi e piccini. «Quest’anno non è stato facile – afferma il presidente del comitato, Lucio Petta –. La crisi economica ha costretto cittadini e istituzioni a tagliare i loro contributi, ma tutti insieme siamo riusciti a ottenere un grande risultato. Il successo di San Simplicio va suddiviso veramente tra tutti quanti: autorità civili, militari, religiose, cittadini, stampa, tv». Per i festeggiamenti di San Simplicio, quest’anno, la spesa è stata ridotta di 100mila euro. I tagli più pesanti hanno riguardato il contributo del Comune – dai 100mila degli anni passati si è passati a 50mila – e la raccolta di fondi privati, che tra la questua e gli sponsor, è passata da 120mila euro a circa 60mila. Invariati, invece, i contributi di Provincia – 70mila – e Regione – poco meno di 50mila. Il budget ridotto non ha comunque impedito di organizzare un cartellone di spessore, un programma capace di far felici i giovani e i meno giovani. Nel 2012 con 100mila euro in più fu possibile organizzare un doppio concerto, Gianluca Grignani per il pubblico più giovane e i Matia Bazar per quello un più avanti con gli anni, mentre quest’anno il big sul palco, Umberto Tozzi, è stato solo uno. Ma, in realtà, l’eccezione è stata quella di 12 mesi fa, perché in passato la star musicale di San Simplicio è sempre stata una: da Fausto Leali a Paola e Chiara, da Irene Grandi a Renga, da Spagna a Bennato. Grande spazio in cartellone ha avuto anche il cabaret con due serate dalle risate assicurate con Pino e gli Anticorpi e il gruppo teatrale Lapola. Altri appuntamenti confermati sono stati i fuochi d’artificio, che, come accade da decenni, danno il via alla 6 giorni, il palio della stella, che in questa edizione ha visto trionfare il cavallo di Telti, e la sagra delle cozze, che, da amante della buona tavola, ha visto protagonista anche il sindaco Gianni Giovannelli. Grande successo, infine, per la processione del santo, che, nonostante la pioggia, ha radunato sulle strade della città, migliaia di persone. Uno spettacolo che ha potuto contare sulla presenza dei gruppi folk più importanti di tutta la Sardegna, su tutti quello di Olbia, che proprio in occasione della processione di San Simplicio ha spento le sue 35 candeline.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...