San Valentino, le 12 canzoni romantiche più famose in Italia

Le 12 canzoni romantiche più famose in Italia: da Gino Paoli a Tiziano Ferro, gli artisti che hanno raccontato l’amore

È sempre più complicato riuscire ad individuare le canzoni romantiche più famose in Italia. Da sempre i cantautori rinnovano la loro discografia puntando sui sentimenti e su brani in grado di catturare l’attenzione di tutti. Le coppie si rivedono nelle parole di ogni singolo artista e ogni anno la tradizione si rinnova soprattutto a San Valentino, la festa degli innamorati. Per l’occasione quindi ecco le 12 canzoni romantiche più famose in Italia, con una piccola novità presente da qualche giorno ma che quest’anno sembra aver conquistato davvero tutti (sempre nel segno dell’amore):

  • Ti amo
  • Amore bello
  • La donna cannone
  • A te
  • Sei nell’anima
  • La cura
  • Il cielo in una stanza
  • Per me è importante
  • L’amore è una cosa semplice
  • Mi sono innamorato di te
  • E penso a te
  • Fai rumore

Ti amo

Pubblicata nel 1977, “Ti amo” è la canzone più famose del repertorio di Umberto Tozzi insieme a “Gloria”. Si tratta di un grande successo internazionale che ha raggiunto la prima posizione in Francia, Svizzera, Svezia e Italia, oltre a conquistare il disco di platino in Belgio, Norvegia, Austria, Belgio e Germania. Tradotta in più lingue, è tra le canzoni d’amore più ascoltare e conosciute di sempre.

Amore bello

Amore bello” è uno dei brani più famosi di Claudio Baglioni. Racconta l’ultima serata per due amanti, prima della partenza di lei. Un ultimo ballo prima di separarsi che ha fatto innamorare tantissime coppie.

La donna cannone

“E con le mani amore, per le mani ti prenderò, e senza dire parole nel mio cuore ti porterò” è una delle frasi più amate nella storia della musica. Francesco De Gregori ci culla tra le note di un pianoforte e di violini e racconta la storia di una fuga d’amore per realizzare un sogno di libertà e di condivisione.

A te

Jovanotti dedica “A te” alla sua Francesca e scrive una delle serenate più utilizzate negli ultimi anni. “A te che sei, semplicemente sei, sostanza dei sogni miei, sostanza dei giorni miei”. L’amore autentico cantato da Lorenzo Cherubini e che in Italia è ancora una delle canzoni più ascoltate sulle piattaforme streaming.

Sei nell’anima

Pacifico scrive per Gianna Nannini “Sei nell’anima”, dando vita ad no dei maggiori successi della cantante senese. “Sei nell’anima e lì ti lascio sempre”, parole dedicate all’amore indissolubile.

La cura

Evocazioni ed esortazioni alla guarigione, Franco Battiato fa leva sul potere terapeutico della musica e delle parole. “La cura” è tra i brani più apprezzati da critica e pubblico e una canzone d’amore che non può mancare nella lista delle migliori della storia.

Il cielo in una stanza

Un capolavoro artistico firmato da Gino Paoli nonostante lo stesso cantautore abbia raccontato che il brano nasce da un incontro con una prostituta avvenuto in un bordello di Genova riconoscibile dal “soffitto viola”.

Per me è importante

Con “Per me è importante” i Tiromancino hanno raggiunto per la prima volta la vetta della classifica dei singoli più venduti in Italia. Una canzone d’amore profonda con un tensione drammatica che la differenzia dalle altre.

L’amore è una cosa semplice

Nel 2012 Tiziano Ferro pubblica “L’amore è una cosa semplice” e racconta di sé e del suo passato e del suo approccio con l’amore. Il titolo nasce grazie ad una ragazza che in un bar di Londra disse questa frase e scaturì in Ferro l’ispirazione.

Mi sono innamorato di te

Tra le canzoni più importanti e struggenti degli anni Sessanta e tra le più intense nella storia della musica c’è “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco. Un piano e un trionfo d’archi dove il cantautore rivela tutto il suo sincero amore per la donna che ama, disarmato davanti ad un sentimento così forte.

E penso a te

“Sono al buio e penso a te, chiudo gli occhi e penso a te, io non dormo e penso a te”, un ricordo nostalgico di Mogol e Lucio Battisti per una donna amata. Il tempo non dissolve i sentimenti ma li amplifica e tormenta l’animo.

Fai rumore

Dopo il grande successo di Sanremo 2020, non poteva mancare “Fai rumore” di Diodato tra le canzoni d’amore più famose. Il cantautore analizza l’assenza di comunicazione dopo una rottura, quando il silenzio fa male e si spera nel ritorno del rumore della propria donna.

Raf e Umberto Tozzi Official: poco più di due settimane e si riparte!

Non mancare! Ottieni il tuo biglietto qui: bit.ly/2M9X6rg

Calendario completo qui:
29 Febbraio – Data Zero FERMO – Teatro dell’Aquila
02 marzo – Europauditorium – BOLOGNA
07 marzo CESENA Nuovo Teatro Carisport
08 marzo – Teatro Verdi – FIRENZE
25 marzo – Teatro Creberg – BERGAMO
31 marzo – Teatro Augusteo – NAPOLI
02 aprile – Teatro Team – BARI
04 aprile MONTECATINI TERME (PT) Teatro Verdi
06 aprile – Teatro Colosseo – TORINO
09 aprile – Teatro degli Arcimboldi – MILANO
10 aprile TRIESTE Teatro Rossetti
14 aprile – Teatro Carlo Felice – GENOVA
15 aprile – Teatro degli Arcimboldi – MILANO ( 2a Data)
17 aprile JESOLO (VE) PalaInvent
18 aprile – Teatro pala Bruel – BASSANO
20 aprile – Teatro Colosseo -TORINO (2a data)
21 aprile – Teatro Creberg – BERGAMO ( 2a data)
29 aprile – Auditorium Parco della Musica – ROMA

The Cannonball’s – A Sax Mob

il 15 Febbraio 2020 – Segnalato da elegance Cafè Jazz Club

info:

Via Francesco Carletti n.5 , 0657284458 , 21:30 , € 15.00 a persona drink e concerto oppure cena alla carta con un minimo di n. 2 portate a persona il concerto incluso nella cena

The Cannonball’s – A Sax MobIl progetto “The Cannonball’s – A Sax Mob” nasce dalla passione dei sassofonisti “endorser” italiani del prestigioso Brand americano Cannonball Saxophones per lo Smooth Jazz e per il Soul È un incontro inedito, e in esclusiva per l’Elegance Cafè di Roma, tra questi “amici” che amano il Jazz e il Funk.
Gianni Vancini è una delle stelle Italiane del sassofono ed è considerato da molti “L’Ambasciatore del Jazz Contemporaneo”. Con i suoi album è stato più volte nei primi posti in classifica negli USA e per diverse settimane ai primi posti del Canada, Netherlands, Sweden e Switzerland Top Jazz charts. Nel mondo pop, è side man di Umberto Tozzi dal 2002. Nel corso degli anni ha condiviso il palco con i maggiori esponenti dello Smooth Jazz Internazionale: Eric Marienthal, Dave Koz (e’ stato l’unico Italiano ad esibirsi nella DK cruise 2013), Gerald Albright, Brian Simpson, Jeff Lorber, Richard Elliot, Mindi Abair, Selina Albright, Julian Vaughn, Eric Darius, Kim Waters, Marc Antoine, Elan Trotman, Greg Manning solo per citarne alcuni.
Costantino Ladisa è da 25 anni sax della band ADIKA PONGO e ha fondato due formazioni del panorama dello Smooth Jazz Italiano ((Da Nu Jazz 4et e Groovin’ High). Si è esibito con artisti come Lionel Richie, Norma Jean Wright-Luci Martin-Alfa Anderson from CHIC, Eric Marienthal, Tom Kennedy, Paul Jackson, Fred Wesley, Vanessa Haynes from Incognito, David Garfield, Xantonè Blaq, Mike Francis, Niccolò Fabi e tanti altri
Donato Sensini è un giovane sassofonista e multi-strumentista diplomato in sassofono e orchestrazione. Ha collaborato in tv con grandi orchestre suonando con James Taylor, Boy George, Tiziano Ferro, Lucio Dalla, Pino Daniele e tanti altri e da 8 anni è il sax della band di Massimo Ranieri. Sta ultimando il suo primo CD che vedrà, tra gli altri, la partecipazione di artisti importanti come il batterista Chris Coleman, il bassista Alex Al e il pianista Herman Jackson.
Il repertorio di questo inedito trio di sassofoni spazia tra rivisitazioni in chiave Soul/Funk di brani di Herbie Hancock, Miles Davis, Grover Washington Jr., David Sanborn, Marcus Miller a versioni di classici della musica Soul (Michael Jackson, Marvin Gaye, Stevie Wonder e tanti altri ) fino a brani originali di loro composizione.
Saranno accompagnati da straordinari musicisti: Antonio Iammarino al Piano e Tastiere, Andy Bartolucci alla batteria e Matteo Carlini al basso.

https://www.romacheap.it/musica/36102/the-cannonballs.html?utm_source=feadreader&utm_medium=feed-rss&utm_campaign=romacheap-rss

Al Teatro dell’Aquila di Fermo la data zero del tour di Raf e Umberto Tozzi

Al Teatro dell'Aquila di Fermo la data zero del tour di Raf e Umberto Tozzi

FERMO – Due simboli della musica anni ’80 e ’90, noti al grande pubblico, oltre che per le loro carriere individuali, anche e soprattutto per la superhit che li ha visti insieme Gente di Mare. E con questo memorabile brano riproporranno il meglio del loro repertorio sempre ever green. Sarà nuovamente il Teatro dell’Aquila di Fermo sabato 29 febbraio alle ore 21.00 ad ospitare, come da tradizione da cinque anni a questa parte con le residenze musicali di concerti che solcano poi l’intera penisola, la data zero del tour nei teatri di Raf e Umberto Tozzi. Dopo i palasport e l’evento che li ha visti protagonisti lo scorso settembre all’Arena di Verona, i due cantautori torneranno a esibirsi insieme in un imperdibile tour nei teatri.

Due repertori indimenticabili, rivisitati a due voci, uniti all’atmosfera intima dei teatri, che si scalderà grazie a una scaletta straordinaria, in cui non potranno mancare i loro grandi successi, da “Gloria” a “Self Control”, da “Si può dare di più” a “Cosa resterà degli anni 80”, da “Infinito” a “Ti amo”, ma anche “Ti pretendo”, “Gli altri siamo noi”, “Il battito animale”, “Immensamente”, il loro ultimo brano a due “Come una danza” e molti altri. Un’altra importante data zero che vedrà i due artisti preparare il tour nel magnifico teatro fermano. Una residenza musicale che vede insieme Friends & Partners, Amat, Leg srl di Sandro Giacomelli, Amministrazione Comunale di Fermo – Assessorato alla cultura e al turismo, con la preziosa e sempre efficace collaborazione di Maurizio Orso.

“Il nostro Teatro dell’Aquila, dunque, si conferma luogo ideale per le date zero dei concerti di grandi artisti, che lo prediligono non solo per la bellezza ma anche per la versatilità che ha e per il contesto di emozioni e suggestioni che riesce a creare fra artisti sul palco e pubblico – ha detto l’assessore alla cultura Francesco Trasatti – dunque, dopo Gianna Nannini, gli Stadio, Samuele Bersani, Paola Turci, Mannarino e recentemente Jonny Greenwood in teatro, Fiorella Mannoia, Francesco Gabbani, Chiara Galiazzo, Arisa e Simone Cristicchi a Villa Vitali, ecco che la nostra città torna ad ospitare due big della musica italiana per i quali sappiamo che cresce già l’attesa”.

L’avventura a due è iniziata nel 2017 quando, all’Arena di Verona, Raf e Umberto Tozzi si sono ritrovati all’anfiteatro in occasione del concerto-evento di Tozzi “40 Anni Che Ti Amo”, e da lì hanno deciso di tornare a collaborare, di cantare insieme, di condividere lo stesso palco. I due artisti hanno intrapreso nella primavera 2019 un tour nei palasport di tutta Italia, che si è concluso il 25 settembre con uno speciale evento appunto a Verona ed ora il tour nei teatri.

Info e prevendita biglietti: biglietteria del Teatro dell’Aquila di Fermo (per info tel. 0734. 284295 o biglietteriateatro@comune.fermo.it) o sul circuito ufficiale Ticketone (sul sito http://www.ticketone.it).