“Top Dieci” del 07.05.2021


Al primo posto nel 1987 nella classifica delle canzoni più vendute c’era “Si può dare di più” cantata da Morandi, Ruggeri e Umberto Tozzi.

Bellaria brucia tutti. Ecco il calendario di concerti ed eventi estivi in presenza

03 Mag 2021/ Redazione Primo piano

Sabato 1 maggio Bellaria Igea Marina ha presentato ufficialmente il suo palinsesto eventi per l’estate 2021 con una diretta streaming trasmessa sulla pagina Facebook ufficiale della città. La serata è stata condotta dal presentatore e direttore artistico Andrea Prada con l’intervento del Sindaco Filippo Giorgetti ed il Presidente di Fondazione Verdeblu Paolo Borghesi. Un lancio dell’estate in stile “Flower Mood” come recita il claim adottato da Bellaria Igea Marina per promuovere una stagione all’insegna della rinascita, gioia ed energia.

La prima delle grandi novità sarà rivolta agli amanti della musica e della canzone italiana: Bellaria Igea Marina ospiterà la “Flower Arena” presso lo stadio comunale E. Nanni con i concerti di Umberto Tozzi sabato 5 giugno, il primo concerto in Italia Covid Free: si sta già vagliando la possibilità di prevedere tamponi all’ingresso. Venerdì 2 luglio sarà il turno di Nek, mentre sabato 3 luglio sarà la volta di Francesco Renga, i tre concerti saranno a biglietteria. Un altro importante concerto, a completare il weekend della Notte Rosa, (per cui gratuito), sarà con un altro Big: Riki Marcuzzo.

Dopo la visita a sorpresa di Topo Gigio in primavera e le scorribande di Tom & Jerry per Pasqua, i Cartoons non potevano mancare nella Notte Rosa di Bellaria Igea Marina! Titti & Silvestro, Daffy Duck, Bugs Bunny, Tom & Jerry, Topo Gigio saranno presenti nelle isole pedonali di Bellaria il 30 luglio e di Igea Marina il 31 luglio. I “Flower Cartoon”, così definita questa novità 2021, sarà replicata tutta l’estate nei giorni di mercoledì e venerdì: i simpaticissimi amici Cartoons passeggeranno per le vie della città regalando a tutti divertenti immagini dell’estate bellariese.

<< Un’esplosione di colori e vitalità, questo è il “Flower Mood” >> – Spiega in apertura Paolo Borghesi, Presidente di Fondazione Verdeblu ente che si occupa della promozione turistica della città << Abbiamo voluto presentare quanto prima gli eventi in programma per dare uno strumento utile di lavoro a tutti gli operatori turistici nonostante le difficoltà del momento.>>

Il Sindaco Filippo Giorgetti citando il prezioso lavoro dell’assessorato al Turismo, della Fondazione e del Direttore Artistico Andrea Prada aggiunge: << Abbiamo lavorato insieme e questo è un grande risultato, perché fare squadra non è scontato. Volevamo
comunicare in anticipo le nostre proposte per l’estate perché i nostri amici sappiano che abbiamo voglia di abbracciarli. Questi 14 mesi di difficoltà ci hanno provato soprattutto nelle relazioni e vogliamo dire: “noi ci siamo!” Come lo scorso anno abbiamo lavorato con impegno per partire prima possibile e tra i primi, con un calendario ricco e con modalità sicure per dire: noi ci siamo vi aspettiamo e abbiamo voglia di accogliervi in una città che sarà aperta, sarà sicura, sarà gioiosa ma che è stata anche coraggiosa gettando il cuore oltre l’ostacolo essendo fervida e pronta.>>

Tra gli appuntamenti proposti sono presenti alcuni eventi già consolidati: il ‘Visual Show’ la sera del 1 giugno dedicato alla Festa della Repubblica; la “Festa dello Sport” il 19 giugno con ospiti nazionali e locali, alla vigilia della partenza da Bellaria Igea Marina del Campionato Italiano di Ciclismo professionisti su strada, il 20 giugno. Inoltre il 24 e 25 luglio torneranno a solcare i cieli di Bellaria Igea Marina anche le spettacolari Frecce Tricolore con “l’Air Show”. Per il weekend Rosa il tradizionale Carnevale dell’Estate tornerà a colorare la città nelle date del 30 luglio a Igea Marina ed il 31 luglio a Bellaria. Non mancheranno i tradizionali fuochi piro musicali la sera del 14 agosto e la manifestazione gastronomica de “Il Gusto del Porto”, il 4 e 5 settembre.

Per tutta l’estate ‘Eventi all’Alba’ riproporrà le meditazioni sulla spiaggia e non mancherà il cinema rivolto ai bambini e a chi ama sognare, ogni lunedì e giovedì con il “Cine Flower”. Il martedì sarà invece dedicato al divertimento; torna la tradizionale rassegna del “Bellaria Comics Festival” con i maestri della risata: Andrea Fratellini, Gene Gnocchi, Franscesco Damiano, Beppe Braida, Bruce Ketta e Max Pieriboni, Laura Magni e Federica Ferrero, Max Cavallari, Giusy Zenere, Fabrizio Fontana e Giancarlo Kalabrugovic.
Sarà poi replicato un evento proposto lo scorso anno nella Settimana Rosa, la “Flower Boat”: l’aperitivo itinerante più cool e colorato della costa. Grazie al dj set, a bordo della motonave Super Tayfun, ogni sabato pomeriggio si potrà festeggiare con un happy hour in barca a base di cocktail e pesce fritto, (a pagamento) animato da ballerine che danzeranno sui pontili di attracco, posizionati lungo la spiaggia, per ballare tutti quanti in riva al mare.

Dal 9 al 12 settembre, in concomitanza con la festa dedicata alla Piadina, sarà presente per la prima volta a Bellaria Igea Marina la Finale Nazionale di Miss Mamma: un originale evento che puntualmente viene rilanciato dai Tg Nazionali. Agli eventi citati, va aggiunto “Bell’Italia” a fine giugno, una kermesse dedicata alle Forze dell’Ordine; il “Gran Galà Città dell’Aria” il 24 luglio; gli eventi culturali a Casa Panzini e le molteplici e sempre apprezzate iniziative delle varie Associazioni, Comitati e Villaggi sulla Spiaggia. Non da meno la comunicazione, oltre alle consuete Advertising sui social, sarà replicato il Press Tour e due super news: la partnership con RADIO BRUNO che sarà la voce Ufficiale della Città, con un allestimento estivo a testimoniare lo sbarco in Riviera dell’emittente leader in Emila Romagna. Molto interessante l’accordo con Viagginbici.com che per dieci settimane uscirà con un editoriale dedicato alla città della Dea Igea, per dare seguito agli eventi ciclistici sportivi (Tappa del Giro di Dante e Campionato Italiano).

https://www.chiamamicitta.it/bellaria-brucia-tutti-ecco-il-calendario-di-concerti-ed-eventi-estivi-in-presenza/

Salento e Giamaica, questione di sound

“Root of the music”: il giamaicano, Richie Stephens vincitore del premio Grammy, e la salentina Ska Nation Band pubblicano il nuovo album. Il 13 ottobre a Kingston la presentazione ufficiale

Pubblicato 3 anni fa 

il 3 Ottobre 2018

Da Il Gallo

Italia e Giamaica si abbracciano in “Root of the music”, il nuovo album (il secondo), frutto della fortunata collaborazione tra il “Grammy” Richie Stephens e The Ska Nation, ensemble dei producer e cantanti salentini Rankin Lele Papa Leu.

Registrato tra l’Adriatic Sound Studio di Trepuzzi e il Pot of gold Studio di Kingston, il disco è disponibile in tutti gli store digitali distribuito da Vpal.PUBBLICITÀ

Richie Stephens

Con questo album Richie Stephens rende omaggio alla cultura della Giamaica, il suo paese natale, e all’Italia, che nell’ultimo periodo lo ha adottato artisticamente.

Nell’intro della title track, “Root of the Music“, Richie Stephens apre il discorso ponendo le basi per un divertente viaggio musicale tra reggae e ska.

Traccia dopo traccia, il vocalist offre solide e audaci prestazioni vocali in inglese e italiano, insieme alle incursioni di Rankin Lele e Papa Leu in stile dancehall (come in “You can’t run away”). Il tutto è abilmente supportato dalla Ska Nation Band, ensemble di affermati musicisti salentini, caratterizzato da un suono genuino e una grande musicalità.

I due classici, “’O Sole mio” e “Volare”, insieme all’intramontabile successo pop, “Ti amo” di Umberto Tozzi (fresca di celebrazione dei 40 anni), rivisti e rinfrescati da una ventata ska, sono i tre brani deputati a rappresentare tutta la passione e l’amore dell’artista giamaicano per il Belpaese.

Nel disco, ricco di celebri “ospitate”, spiccano le tracce “Country Bus” e “Joy”, che accoglie Toots Hibbert (mitica voce dei Toots & the Maytals), poi la hit “Bad Boys in Town”, realizzata in collaborazione con Bounty Killer.

Quindi il brano “No G.M.O.”, una vera e propria protesta “collettiva”, in cui intervengono in coro i maggiori esponenti della musica e della cultura reggae giamaicana, primo tra tutti Mutabaruka, poeta dub, personalità di rilievo del movimento rasta e portavoce del riscatto sociale del popolo nero sin dagli anni ‘70, che introduce Freddie Mc GregorCocoa Tea, Ninja Man, Louie Culture, Romain Virgo, Tammi T, Ed Robinson e Wanye J, giovanissimo (appena 12 anni) talento della scena giamaicana.

Papa Leu

Dopo aver partecipato, lo scorso 6 agosto, ai festeggiamenti per l’indipendenza nazionale della Giamaica, la band salentina sarà nell’isola caraibica per presentare ufficialmente il nuovo album il prossimo 13 ottobre, al Ranny Williams Entertainment Center a Kingston, durante la settimana di “Heritage Week”, rassegna ricca di eventi culturali in tutta l’isola.

 “Sono molto orgoglioso di questo album”, ha dichiarato Richie Stephens, “ specialmente perché contiene dei classici giamaicani e italiani. “‘O Sole Mio” è il simbolo dell’Italia nel mondo. Mi è sempre rimasta impressa la versione del mio cantante preferito, Luciano Pavarotti, e ho deciso di farne una cover! “Volare” è una canzone conosciuta nel mondo, oltre che da tutti i giamaicani: quando lo ascolti ti senti davvero “Nel Blu Dipinto di Blu”, e rappresenta il sogno di una società migliore. “Ti Amo” la conosco da quando ero ragazzo, anche se sono cresciuto credendo fosse un classico americano. Dopo aver scoperto che è un brano di Umberto Tozzi, mi è sembrato naturale interpretarla con Tammy T che è una grande vocalist e che è anche la nostra backing vocal nella Ska nation band.”

LA SKA NATION BAND

Richie Stephens (voce), Rankin Lele (voce), Papa Leu (voce e chitarra), Maestro Garofalo (tastiere), Ottie Lewis (tastiere), Fossa Drummer (batteria), Leo Klaus (basso), Morello Selecta (efx e machine), Luca Manno (sax e arrangiamenti) Gianluca Ria (tuba e trombone), Gaetano Carrozzo (trombone), Andrea Perrone e Giancarlo Dell’Anna (tromba), Tammy T (backing vocals).

https://www.ilgallo.it/attualita/salento-giamaica-questione-di-sound87/

Dal Liceo Classico Galileo (FI)

ALLA SCUOLA
Umberto Tozzi, concerto live streaming da Monte Carlo

di fcosenza (Medie Superiori) scritto il 21.04.21

Sabato 10 aprile Umberto Tozzi era in concerto dallo Sporting di Monte Carlo (Salle des Étoiles), in diretta streaming sul suo sito ufficiale. Per la prima volta in 44 anni di carriera ha portato in scena uno show completamente acustico, per la regia di Roberto Cenci. I proventi sono devoluti in favore dei suoi musicisti e del suo staff tecnico, che da oltre un anno sono rimasti senza lavoro a causa della pandemia. Oltre alle canzoni che non possono mai mancare (“Ti amo”, “Tu”, “Gloria”, “Qualcosa qualcuno”, “Notte rosa”, “Gli altri siamo noi”), il cantautore torinese ha recuperato delle vecchie perle rimaste incastonate nei vari album e mai proposte dal vivo. Titoli che a molti non diranno niente, ma che noi tozziani doc consideriamo dei piccoli capolavori. A cominciare da “Gesù che prendi il tram”, che descrive la vita di un operaio, per poi passare alla recente e allegra “Come stai”, fino ad arrivare a “Gabbie”, una profonda riflessione sul tema delle carceri. C’erano anche altri notevoli successi: “A cosa servono le mani”, “Gente di mare”, “Donna amante mia”, “Dimentica dimentica”, “Lei”, “Eva”, “Tu sei di me” e “Si può dare di più”. Curioso come in scaletta mancasse “Stella stai”. Insieme all’artista c’erano Elisa Semprini al violino e ai cori, Daniele Leucci alle percussioni e Gianni “Yanez” Vancini al sassofono. A fine concerto, noi che avevamo acquistato il biglietto Vip siamo stati un’ora e un quarto in videochiamata su Google Meet con Umberto e Gianluca, suo figlio e manager. Eravamo in 57, quindi ognuno di noi aveva a disposizione pochi minuti per parlare con Umberto. Purtroppo la connessione da Monte Carlo era pessima, infatti Umberto usciva troppo spesso dalla chiamata… Ciò nonostante, anch’io ho avuto il mio momento di “Gloria” con lui: gli ho detto che sono un fan accanito del suo repertorio, gli ho mostrato i biglietti per il concerto “Raf Tozzi” a Firenze di fine anno e gli ho chiesto se si ricordasse “Nemico alcool”, un suo vecchio motivo. La serata è stata densa di emozioni, ho assistito al concerto del mio cantante preferito e ho avuto l’onore di chiacchierare con lui anche solo per un paio di minuti e di fargli presente tutta la mia ammirazione nei suoi confronti. Il concerto con Raf a Firenze è nell’aria… perché “nell’aria c’è polline di te”!

https://scuola.repubblica.it/toscana-firenze-lcgalileo/2021/04/21/umberto-tozzi-concerto-live-streaming-da-monte-carlo/

UMBERTO TOZZI – “SONGS” LO SPECIALE CONCERTO ALLO SPORTING DI MONTECARLO – 90 MINUTI D …

BYALESSANDRA P.

15 APRILE 2021

Un live intimo, prezioso, elegante e curato quello che Umberto Tozzi – un grande pezzo di Storia e cuore della musica italiana – ha realizzato per la prima volta live con uno speciale concerto acustico streaming su Payperlive, dallo Sporting Monte-Carlo (Salle des Etoiles), qualche giorno fa.
Sono stati 90 minuti di eleganza, cuore, preziosità, ricordi ma anche novità:
“Songs”, questo il nome dello show di sabato scorso, è stato un concerto benefico: l’intero ricavato della serata è stato infatti devoluto in favore dei lavoratori dello spettacolo: musicisti, fonici e tecnici, staff dell’artista, maestranze dello spettacolo che – come è noto ormai – da più di un anno sono a casa senza lavoro e con pochissime prospettive ancora.

L’occasione è stata preziosa, per focalizzare il momento durissimo e complesso dello spettacolo in generale e della musica, categorie messe in ginocchio dall’emergenza sanitaria e dalle restrizioni sanitarie, normative anti-Covid dei vari DPCM, prima del Governo Conte e poi del Governo Draghi:

Umberto Tozzi: “Felicissimo di questo concerto perché mi ha dato l’opportunità di aiutare in maniera concreta i musicisti della mia band e tutto il mio staff tecnico. Sono ragazzi con famiglia e figli, sono con me da almeno venti anni; avevamo un tour mondiale che ovviamente è stato rimandato e come tutti coloro che lavorano nell’ambito artistico sono stati penalizzati da questa pandemia. Questo concerto era per loro, per far capire quanta professionalità e lavoro ci sono dietro a un concerto, anche per questo ho voluto che il ricavato fosse per la mia crew. Grazie a chi ha lavorato e a chi ha pagato il biglietto”.

Una sfida vinta in pieno, quella di arrangiare con una nuova veste brani che fanno parte della storia della musica italiana.
“Songs” è stato un nuovo e importante debutto per l’indimenticato cantante e autore di tanti brani del cuore come “Ti amo” (“E’ nell’aria…Ti amo” 1977 e “Gloria” (stesso album, 1979); per la prima volta infatti, in 45 anni di carriera, ha regalato ai tantissimi fans sparsi non solo in Italia ma in tutta Europa, uno show completamente acustico. Il pubblico, collegato via streaming, ha potuto deliziarsi e ascoltare brani indimenticati di grandissimo successo (tra i quali Notte Rosa, Gente di Mare) ma anche nuove canzoni mai eseguite in concerto, preziosità del suo vasto repertorio e riarrangiate in versione acustica, dando una nuova linfa e vita.

Grandi successi e grandi emozioni:
Il cantautore torinese aveva promesso al suo pubblico una scaletta fatta da hit e grandi successi ed è stato di parola. Accompagnato da Elisa Semprini (violino e cori), Daniele Leucci (percussioni) e Gianni Vancini (sax e tastiere), Umberto Tozzi ha iniziato il concerto seduto al pianoforte, con l’intenso brano “Se non avessi te”. La prima parte del live è stata infatti dedicata ad alcuni cavalli di battaglia, brani indimenticati, scritte a cavallo fra gli anni ’80 e ’90 mentre a metà circa della serata ha preso la chitarra annunciando “un pezzo che non penso abbiate mai sentito in un live mio”, il brano La canzone “Come stai?”, estratta dal disco del 2012 Yesterday, Today. A seguire, “Aria & cielo”, il disco firmato nel 1997 insieme a Mogol, Gesù che prendi il tram, tratta dall’album “E’ nell’aria…ti amo” del 1977. Uno scenario davvero suggestivo e un grande regalo che il cantante ha fatto al pubblico e alla sua squadra di tecnici.
Sono grandi gesti di profonda empatia.

Regia della serata, Roberto Cenci, Gianni Vancini al sax e keyboards, Elisa Semprini, violino e cori e Daniele Leucci alle percussioni. Ringraziamo Luca Brunetti per le foto.

Alessandra Paparelli


https://www.instagram.com/umbertotozziofficial/?hl=it

https://www.facebook.com/umbertotozziofficial

https://www.tuttorock.com/recensioni/umberto-tozzi-songs-lo-speciale-concerto-allo-sporting-di-montecarlo-90-minuti-di-hit-e-preziosita/?fbclid=IwAR3QgGE9iuGFAEFNOnbGXWRPYk5oDzp-qWwOy3U1gumXXehjq8BOjLoayF4

Qualche immagine rubata dal backstage di “Songs”

Umberto Tozzi Official 

Qualche immagine rubata dal backstage di “Songs”, per lasciarvi anche solo immaginare quanto lavoro e quanta professionalità è necessaria per organizzare un concerto. Anche per questo ho voluto che tutto il ricavato dell’evento fosse per la mia crew, che da oltre un anno non può lavorare. Grazie a chi ha lavorato, e grazie a chi ha acquistato il biglietto e sostenuto la causa.

#umbertotozzisongsRadio Italia solomusicaitalianaZeyeFriends and Partners – Concerti ed eventiMomy RecordsSugar MusicMonte-Carlo LiveSalle des Etoiles Monaco

https://fb.watch/4RrU7HQqWb/