Da oggi “tuttosutozzi” è anche su Facebook ed Instagram!

Continuate a seguirci! 🙂

Pubblicato in News | Lascia un commento

Corriere La lettura: L’invenzione dell’amore-odio, da Anacreonte, Saffo e Catullo a @UmbertoTozzi (in un’intervista).

L’invenzione dell’amore-odio, da Anacreonte, Saffo e Catullo a @UmbertoTozzi (in un’intervista). @alessio_torino e @lrzng #vivalaLettura
Pubblicato in News | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

I nomi più usati nelle canzoni italiane: Marco e Laura in vetta

 di Valentina Cesarini

I nomi più usati nelle canzoni italiane: Marco e Laura in vetta

Una ricerca condotta sui testi musicali pubblicati sul web svela i nomi più utilizzati dai cantautori italiani

Foto: Laura Pausini  – Credit: © Olycom

Quanti di noi hanno cercato canzoni contenenti il proprio nome o quello della persona amata, per preparare una dedica o piangere per ore con la faccia abbandonata sul cuscino? StubHub, la piattaforma di compravendita di biglietti (proprietà di eBay Inc.) ha condotto una ricerca analizzando i nomi più popolari usati nelle canzoni italiane.

Le 10 frasi più romantiche delle canzoni italiane

A vincere sono, tra gli altri, Laura e Marco: come dimenticare il «Marco se n´è andato e non ritorna più» di Laura Pausini, o il «Laura non c’è, è andata via» di Nek?

 Oltre a Marco, tra i nomi più popolari di uomini spiccano alle prime posizioni Francesco, Luigi, Luca, Alessandro, Mario, Paolo, Fabrizio, Giacomo e Giuseppe. Ma i nomi femminili, come previsto, sono ancora più utilizzati: i nostri artisti hanno dedicato una grande quantità delle loro canzoni alle donne. Da Umberto Tozzi che si lamenta di un amore alla deriva in «Perdendo Anna» al rocker Vasco Rossi che lanciava una sorta d’inno all’emancipazione femminile con «Brava Giulia». Oltre a Laura, Anna e Giulia, l’elenco dei nomi di donne più usati si estende a Marta, Chiara, Maria, Alice, Angela, Francesca ed Eva.

E per quanto riguarda le città? Roma vince su tutte in quanto a presenzialità nei testi italiani: al secondo posto abbiamo Parigi e Londra, seguite da Beirut, Berlino, Gerusalemme, Lisbona, Madrid, Amsterdam e Praga. E mentre Antonello Venditti canta la sua Roma Capoccia, Paolo Conte dedica a Parigi queste parole: «Io e te, scaraventati dall’amore in una stanza, mentre tutto intorno è pioggia, pioggia, pioggia e Francia».

by http://www.sorrisi.com/musica/canzoni/nomi-piu-usati-nelle-canzoni-italiane-marco-e-laura-vetta/

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Musica, omaggio a Bigazzi a 50 anni dalla prima canzone scritta

27 aprile 2017 18:31

<!–






var addthis_config = {“data_track_addressbar”:false};
//s7.addthis.com/js/300/addthis_widget.js#pubid=ra-4ea454bf69d4a711
–>

Giancarlo Bigazzi

Giancarlo Bigazzi

Un tour in omaggio all’opera di Giancarlo Bigazzi, a 50 anni dalla prima canzone (Luglio) scritta dal cantautore toscano: protagonisti gli artisti Motin, Giorgio Gulì e Raffaele Giglio, tre artisti emergenti della GB Music di Gianna e Giovanni Bigazzi. Il via da Roma il 30 aprile, poi Caserta (9 maggio), Firenze (12 maggio) e Palermo (21 maggio).

Fonte: Ansa

by http://www.gonews.it/2017/04/27/musica-omaggio-bigazzi-50-anni-dalla-canzone-scritta/

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

‘Ti Amo’ è il nuovo album dei Phoenix

24-4-2017

(CG) Non sappiamo se il recente 40° del grande successo di Umberto Tozzi abbia in qualche modo influenzato la denominazione del nuovo album dei Phoenix, ma tant’è: il successore di ‘Bankrupt’ da questa sera ha un titolo, ed è proprio ‘Ti Amo’.

La ragione è semplice, almeno a sentire il chitarrista Laurent Broncowitz, che al ‘New York Times’ descrive l’album, testualmente, come “summer and Italian discos“. Uscirà il prossimo 9 giugno. Il 22 luglio, peraltro, il quartetto di Versailles sarà all’Ippodromo delle Capannelle di Roma per suonarlo.

Il resto dei dettagli di quello che sarà il loro sesto LP in carriera sono ancora da venire, ma una circostanza è molto significativa: sempre dall’intervista al NY Times, pare che il disco sia stato registrato addirittura nel 2014, poco dopo l’uscita di ‘Bankrupt!’, in un vecchio teatro dell’opera vicino al Centre Pompidou a Parigi.

Come detto, al momento, non ci sono scalette, copertine o singoli anticipatori. Di certo, l’immagine di profilo della pagina Facebook della band francese ora ha un senso.

 

by http://www.indie-rock.it/news_look.php?id=14531

Pubblicato in News | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Il Mito troneggia anche nella stazione di Venezia Santa Lucia

18118926_10210418441071472_1652023726819304756_n

by  Vic Vincenza

Pubblicato in News | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ils ont offert 500 pizzas aux Anges gardiens

18119087_10210418346829116_199353165460124445_n18199168_10210418347669137_1081026003140514820_n

18118625_10210418330788715_1118240421604769065_n

by Vic Vincenza

Pubblicato in News | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Da oggi siamo anche su Twitter, diventa nostro follower!

IMG_4944

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , | Lascia un commento

BEST OF GROUPON: Umberto Tozzi con il tour “Ti amo”, il 12 maggio all’Auditorium Conciliazione di Roma (sconto fino a 35%)

  • Umberto Tozzi – 12 maggio ore 21.00 – Seconda Galleria

    33% Sconto
    Più di 10 acquistati
    € 34,50
    € 23
  • Umberto Tozzi – 12 maggio ore 21.00 – Poltrona

    35% Sconto
    Più di 40 acquistati
    € 46
    € 30

Compra

Solo per poco tempo!
Questo deal vende in fretta!
50+ acquistati

In sintesi


Offerto da Ventidieci

Scegli tra 2 opzioni

  • Umberto Tozzi – 12 maggio ore 21.00 – Seconda Galleria a 23 € invece di 34,50 €
  • Umberto Tozzi – 12 maggio ore 21.00 – Poltrona a 30 € invece di 46 €

Umberto Tozzi – “Ti amo” tour

  • chitarre: Raffaele Chiatto
  • tastiere: Gianni D’Addese
  • basso: Marco Dirani
  • sax: Gianni Vanni
  • batteria: Riccardo Roma

Umberto Tozzi ritorna dal vivo con il tour “Ti amo” che lo porta sui palchi dei maggiori teatri delle principali città italiane.

La tournée vede Umberto Tozzi celebrare “Ti Amo”, il suo più grande successo, affiancandolo a tutti quei brani che hanno reso celebre il suo nome in Italia e nel mondo, come “Gloria”, “Si può dare di più”, “Gli altri come noi” e “Gente di mare”, arrangiati e interpretati in una veste più moderna. Oltre alle hit storiche non mancano i nuovi brani contenuti nel disco “Ma che spettacolo!”, uscito nel 2015.

Auditorium Conciliazione

L’Auditorium Conciliazione è un complesso multifunzionale di Roma, situato nel rione Borgo, nei pressi del Vaticano. Inaugurato nel 1958, è stato realizzato per ospitare eventi musicali, culturali e artistici di varie tipologie. Nel corso dell’anno vi si svolgono vari eventi, tra cui il “David di Donatello”, uno dei più prestigiosi premi del cinema italiano.

Condizioni


Validità: 12.05.2017 ore 21.00
Dove: Auditorium Conciliazione, Roma
Ritiro biglietti: a partire da un’ora prima l’inizio dello spettacolo
Limiti: ingresso per una persona, solo per l’opzione acquistata
Info ulteriori: Il posto viene assegnato dalla produzione, non è possibile sceglierlo. Posti vicini per più biglietti acquistati in un’unica transazione.
Stampa e porta con te il coupon. Offerta non soggetta a diritto di recesso.
Prezzo originale verificato il 19.04.2017 (info)
Consulta le Condizioni generali

Info su Umberto Tozzi, Auditorium Conciliazione di Roma


Mappa sede partner
clicca qui sotto per acquistare:
Pubblicato in News | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il Piccolo: Tozzi, sono quarant’anni che “Ti amo”

Il 24 maggio si conclude a Pordenone il tour del cantautore torinese appena uscito con un album ù

di Carlo Muscatello

26 aprile 2017

Umberto Tozzi pubblicò “Ti amo” giusto quarant’anni fa, in un’Italia molto diversa da quella attuale. La strategia della tensione era in atto, il terrorismo era pane quotidiano, le bombe esplodevano nelle piazze e nelle stazioni, si sparava per le strade. E la musica si adeguava al clima, era molto politica, i cantautori erano (quasi) tutti di sinistra, se non eri un compagno eri automaticamente un fascista (vedi il caso del sublime Lucio Battisti, che fra l’altro fascista nemmeno era…). Un’Italia, insomma, nella quale non tutti avevano il coraggio di ripetere in una canzone quelle due paroline fino all’ossessione.

In questo quarantennale Tozzi ha appena pubblicato un nuovo progetto discografico intitolato «Quarant’anni che “Ti amo”», seguito da un tour partito dieci giorni fa con un tutto esaurito a Milano e che si concluderà il 24 maggio a Pordenone, al Teatro Verdi. Poi si prosegue in Europa e in Canada.

«Questa è la mia canzone con la c maiuscola – ha detto il cantautore torinese, classe 1952, genitori arrivati dal Sud -, quella che mi ha aperto le porte del mondo. È stata in assoluto la più importante della mia carriera perché mi ha permesso di farmi conoscere ovunque e di andare a esibirmi in concerto ovunque».

In quel ’77 il brano vinse il Festivalbar e rimase al primo posto della classifica dei singoli più venduti in Italia senza interruzioni dal 23 luglio al 22 ottobre, vendendo otto milioni di copie in tutto il mondo, di cui oltre un milione nella sola Francia.

Per festeggiare come si deve l’anniversario, Tozzi ha realizzato per l’album appena uscito una versione inedita di quello che è ormai a tutti gli effetti un classico con la superstar mondiale Anastacia. «Ho scelto di festeggiare una canzone molto importante – ha spiegato – e per farlo ho cercato un’artista che stimo. È stato un onore per me e l’intesa tra noi è stata massima. Anastacia ha dovuto mettere la testa sulla canzone per adattarla alla sua bellissima voce».

Ma la carriera del nostro è vissuta anche di altri grandi successi. Nel ’78 esce “Tu”, titolo anche del suo terzo album. Nel ’79 “Gloria”, altro superbotto che conquista le vette delle hit parade europee, vende quasi trenta milioni di copie (sugli ottanta totali dei suoi vari dischi) e che nell’83, nella versione di Laura Branigan, arriva in testa alla classifica di vendita pure negli Stati Uniti.

Nel disco della celebrazione – oltre alle hit citate – ritroviamo “Notte rosa”, “Roma nord”, “Se non avessi te”, “Innamorati”, “Donna amante mia”, “Io camminerò”, “Si può dare di più” (prima a Sanremo ’87, in trio con Morandi e Ruggeri), “Gli altri siamo noi” (quarta a Sanremo ’91), “Io muoio di te”, “Stella stai”…

E due inediti: “Tu per sempre” e “Le parole sono niente”, quest’ultimo nato da una collaborazione con Eros Ramazzotti. «Con Eros – ha ricordato Tozzi – le cose sono andate nel più semplice dei modi. Lui mi ha chiesto se avevo bisogno di una canzone nuova e io gli ho risposto di no. Però gli ho detto anche che se me ne avesse mandata una bella potevo farla. Così è stato».

Umberto è fratello minore di Franco, anche lui cantante di un certo successo negli anni Sessanta. E ha tre figli: l’udinese Nicola e poi Gianluca e Natasha, rispettivamente di trenta e ventisette anni. Il secondo fa il produttore discografico e ha lavorato fra l’altro a questo disco-celebrazione del quarantennale di “Ti amo” del babbo. Sia il secondo che la terza sono recentemente assurti a protagonisti delle cronache rosa: l’uno per una relazione con Raffaella Fico (madre della piccola Pia, figlia di Mario Balotelli), l’altra per un fidanzamento con Stefano Ricucci, discusso finanziere romano, visto anche a Trieste una decina d’anni fa al seguito dell’allora consorte Anna Falchi.

Ma entrambi i rampolli Tozzi hanno visto scoppiare le coppie. E papà Umberto ha dichiarato a un sito “specializzato” in affari di cuore: «Nonostante il gossip invadente, io e mia moglie (Monica Michielotto, sposata nel ’95 – ndr) eravamo felici che i nostri figli fossero innamorati e appagati. Non abbiamo mai imposto loro le nostre opinioni per quanto riguarda le faccende di cuore, lasciandoli sempre liberi di vivere le loro storie in autonomia. Quando Gianluca e

Natasha hanno rotto con la Fico e Ricucci ci è dispiaciuto: hanno sofferto molto».

Questioni di gossip, questioni di cuore… «Ti amo, un soldo ti amo, in aria ti amo, se viene testa vuol dire che basta, lasciamoci…». Appunto.

twitter@carlomuscatello

26 aprile 2017

Pubblicato in News | Contrassegnato , , | Lascia un commento