Umberto Tozzi incanta Marina di Pisa: le canzoni di una vita, in riva al mare

di Paola Pagni 8 Agosto 2021

Umberto Tozzi incanta Marina di Pisa: le canzoni di una vita, in riva al mare

Songs, il tour acustico di Umberto Tozzi, ha fatto tappa ieri 7 Agosto a Marina di Pisa, accompagnato da una brezza marina che a suo modo ha reso ancora più particolare la serata.

Durante il concerto il pubblico ha avuto la possibilità di ascoltare i più grandi successi dell’artista ed anche alcune canzoni che non erano mai state eseguite live: chicche del suo repertorio, recuperate per l’occasione in una nuova, emozionante, veste acustica.

Una partenza solo voce e chitarra che ha subito regalato al pubblico l’emozione di ascoltare Donna amate mia, Io camminerò e Piccola Eva in questa versione raccolta: tre grandissimi successi, che hanno rapito i presenti portandoli immediatamente nella dimensione del live acustico.

Umberto Tozzi ha quindi rivelato da subito un’ottima forma vocale, un timbro pieno e mai incerto, che non ha minimamente risentito del disturbo del vento, né dell’acustica non proprio perfetta della piazza.

Lo spettacolo è quindi proseguito con l’arrivo sul palco della band, per l’occasione formata da soli 3 elementi: la splendida violinista Elisa Semprini, Gianni Vancini al Sax e Clarinetto, Roberto Roma alle percussioni.

L’arrangiamento acustico, pensato per questo tour, ha così dato l’occasione ai presenti di ascoltare brani storici in una versione diversa, che è risultata perfettamente in armonia col contesto e non ha fatto rimpiangere le versioni originali.

Pezzi come Notte Rosa, Immensamente, Gli altri siamo noi, Tu, non hanno mai sofferto la mancanza di altri elementi sul palco, né sono sembrati spogli, ma anzi vestiti di una nuova bellezza.

Le struggenti Dimentica dimentica e Tu sei di me, sono invece diventate pura poesia: momenti incantevoli di cantautorato italiano, che hanno per un attimo ammutolito in pubblico avvolto da atmosfere nostalgiche e sognanti.

Pubblico che invece non ha risparmiato le corde vocali su pezzi trascinanti e corali come Gente Di Mare, Si può dare di più e Ti Amo.

Interessante poi l’attività di “ripescaggio” fatta da Umberto Tozzi direttamente dalla propria produzione: un lavoro che gli ha permesso di portare alla luce brani poco noti come Fermati allo stop, Gabbie e Come Stai.

Un modo originale per rinfrescare un repertorio lungo oltre 40 anni, che non avrebbe comunque annoiato la platea, nonostante la poca partecipazione fisica dei presenti, dovuta forse in parte al contesto creato dalle norme anti-Covid.

Gran finale con l’immancabile Gloria, brano di maggiore successo dell’artista, che lo ha reso celebre in tutto il mondo.

Un peccato però non aver ascoltato Stella Stai, forse non adatta all’arrangiamento acustico e per questo glissata dal cantante torinese.

Il Tour di Umberto Tozzi continua:

  • 9 agosto: ASIAGO (VI) – PIAZZA CARLI
  • 14 agosto: CITTANOVA (RC) – VIALE CAMPANELLA
  • 18 agosto: ZAFFERANA ETNEA (CT) – ANFITEATRO FALCONE E BORSELLINO
  • 28 agosto: SASSUOLO (MO) – PIAZZA DELLE ROSE
  • 11 settembre: LANGHIRANO (PR) – PIAZZALE MELLI
  • 17 settembre: FIRENZE – ANFITEATRO DELLE CASCINE ERNESTO DE PASCALE – ULTRAVOX FIRENZE

Paola Pagni

Sono una toscana semplice : un po’ d’arte, vino buono & rock ‘n roll.

“Non come chi vince sempre, ma come chi non si arrende mai”

(Frida Khalo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.