TODAY – 12 settembre

di PABLO DELL’OSA

11 settembre 2022

Oggi, ma nel 1977, a Verona, all’Arena, il cantautore torinese Umberto Tozzi, di 25 anni, con “Ti amo”, vinceva l’edizione numero 14 del Festivalbar, gara canora ideata e condotta da Vittorio Salvetti e trasmessa sul piccolo schermo su rete 1 Rai. Il brano, dalla struttura armonica molto semplice, in giro di Do, era stata scritta e musicata dallo stesso Tozzi col produttore musicale Giancarlo Bigazzi. Era stata estratta come singolo, pubblicato dalla CBS (nella foto, particolare, la copertina) dall’album “È nell’aria … ti amo”. La canzone era in testa alla classifica italiana dal 23 luglio precedente e ci rimarrà fino al 22 ottobre successivo. Nella kermesse che aveva la serata conclusiva nella città scaligera, “Ti amo” se la vedeva con calibri del momento, italiani e non, come: “Ma baker”, tormentone della band tedesco-caraibica Boney M.; “I feel love”, must da discoteca di Donna Summer; “I miei giorni felici”, intimistico lento di Santino Rocchetti, “Solo tu”, super pop dei Matia Bazar; “Maddalena”, altro slancio romantico di Gianni Farè.

“Ti amo” sarà anche un successo internazionale, con piazzamenti in vetta nelle hit in Francia, Svizzera, Belgio, Norvegia, Svezia, Austria. Sarà poi riproposta come cover dal gruppo Ricchi e poveri nell’album “Allegro italiano”, del 1992. Tozzi parteciperà al Festivalbar 1978, come ospite fuori concorso, portando “Tu”, altro pezzo, scritto e composto ugualmente con Bigazzi, da cima della classifica in quel periodo, che era nato dalla scommessa del 1973, fatta con Lucio Battisti, quando l’artista torinese era sotto contratto con la Numero uno, la casa discografica animata, dal 1969, dall’autore della “Canzone del sole”.

Tozzi aveva assicurato che sarebbe riuscito a portare in classifica canzoni con strutture semplici sia per accordi che testi. E il 1979 sarà l’anno di un altro colpo al mercato discografico del Belpaese assestato da Tozzi -che dai critici era ritenuto un possibile fuoco di paglia- con il vinile “Gloria”, sempre in coppia artistica con Bigazzi, che si aggiudicherà la seconda piazza nella top ten nazionale. Ed ancora, il 1980 si aprirà con il 45 giri “Stella stai”, ancora del duo Tozzi-Bigazzi, che si rivelerà terzo nella hit parade tricolore. In quella ultima serata del Festivalbar del 12 settembre 1977 il disco verde andava al gruppo Opera, per “Stelle su di noi” e il Trofeo Arena giovane veniva assegnato a Roberta Kelly, per “Zodiacs”. 

https://www.ilcentro.it/blog/12-settembre-1.2995343

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.