DIEGO ARMANDO MARADONA, IL RICORDO DI ULTIMO, LIGABUE, EMMA…

Non si fermano i messaggi dopo la morte del Pibe de Oro26-11-2020

 Scheda artista

Nel giorno dopo la sua scomparsa, il ricordo di Diego Armando Maradona è vivissimo e continua a viaggiare in rete. Sui social si moltiplicano, minuto dopo minuto, i messaggi per celebrare El Pibe de Oro, considerato il miglior calciatore di tutti i tempi. Non fanno eccezione tanti artisti italiani che, a freddo, hanno voluto dedicare un pensiero all’ex campione argentino: da Alessandra Amoroso a Ultimo, da Emma Luciano Ligabue, fino a Claudio BaglioniDiodatoFedezRocco Hunt

Ultimo ha atteso qualche ora prima di formulare il suo omaggio a Maradona: “Quando dite che ‘il calcio è solo uno sport’ tecnicamente avete ragione ma in realtà in quei posti dove non c’è abbastanza luce per vedere un domani, hanno superato l’impresa del ‘solo uno sport’ e conquistato il cuore delle persone”, ha scritto su Instagram. “Maradona è stato l’esempio che il calcio non è solo uno sport. E se un bambino cresciuto solo con un pallone può sentirsi meno solo è grazie a quelli come lui”. Il toccante messaggio del cantante si conclude con un semplice Ciao Diego”.

Anche Ligabue ha voluto salutare Maradona e ha aggiunto: “Mai visto uno come te!”.

Questo, invece, è l’omaggio di Elisa.

Cesare Cremonini è tornato con la mente all’estate del 1987, quando ricevette in regalo da suo padre la prima audiocassetta, che vedeva proprio un sorridente Diego Armando Maradona in copertina: “Iniziai a correre per la casa in cerca del mangianastri con cui mio padre ascoltava le registrazioni dei suoi convegni medici. Misi le cuffie alle orecchie e con meraviglia mi ritrovai ad ascoltare la sigla di ‘Tutto il calcio minuto per minuto’. Poi i cori dei tifosi che cantavano ‘Ho visto Maradona…’ e la voce di Paolo Valenti”, ha scritto. Proprio ricordando le radiocronache dell’epoca, ricche di “sussulti d’amore” che annunciavano i gol del fenomeno argentino, Cesare ha aggiunto: “Da quei giorni sono passati molti anni ma imparai presto che dopo quello scudetto, in tutti i campetti in cui giocano i bambini, quando qualcuno cerca di fare da solo, qualcun’altro da lontano grida: ‘e chi sei, Maradona?’. Vinceva e perdeva da solo. Solo come un uomo, solo come un Dio. Ciao Diego”.

Emma ha ripreso un vecchio scatto della leggenda del calcio e ha commentato: “Quelli come te non muoiono mai. Buon viaggio”.

Il talento di un Dio, le fragilità di un uomo. Addio campione”, sono invece le parole scelte da Alessandra Amoroso.

Il Volo, invece, ha ricordato il magico momento dell’incontro con Maradona, nel 2016, in occasione dei Globe Soccer Awards a Dubai.

Anche Paola Turci lo aveva incontrato un paio di anni fa: oggi, ha ripreso il loro scatto per dargli il suo “arrivederci”.

Umberto Tozzi, che anni fa ha avuto il privilegio di scambiare qualche passaggio con Maradona, ha invece detto: “Ciao Diego, sei e sarai per sempre la più grande Rockstar del calcio! EÌ€ stato un onore poter palleggiare con te. Riposa in pace”. Ecco il video della scena.

Claudio Baglioni, invece, non se l’è sentita di dire niente: sul suo profilo Instagram, ha lasciato parlare una semplice immagine dell’ex campione con la maglia del Napoli.

Allo stesso modo, sono moltissimi i cantanti che stanno inondando i social di vecchie foto di Diego Armando Maradona: da Mahmood Giorgia, da Marco Masini a Noemi, fino ad ArisaTiromancinoGhaliPatty Pravo

Fedez ha ripreso l’immagine del murale dedicato al numero 10 argentino a Napoli, mentre Diodato ha scritto: “Ho avuto la fortuna di vedere Maradona”.

Rocco Hunt, che ha un forte legame con la città di Napoli, è tornato a parlare dopo il primissimo commento di ieri pomeriggio: “Oggi è un giorno triste. Mi sento come se ci avesse lasciato una persona di famiglia, perché Maradona era di tutti. Anche se io e quelli della mia generazione non abbiamo potuto vederlo giocare, siamo cresciuti con il suo mito. Almeno una volta nella mia vita tutti abbiamo esclamato: ‘Uà ‘e chi sei Maradona?’ per sottolineare una giocata spettacolare fatta anche semplicemente tra amici”, ha scritto il cantante sui social. “È stato sempre nel nostro immaginario. Svegliandomi stamattina ho rivisto tante immagini e video di Diego, oltre che il numero 1 con la Palla, lui è stato simbolo di ribellione. Ha rappresentato un popolo che non ha mai avuto voce prima di lui”, ha poi aggiunto. “Grazie Diego perché hai insegnato a tutto il mondo che anche un chico del barrio può diventare leggenda”, è la conclusione del messaggio di Rocco, accompagnato dalla musica di un vero napoletano come Pino Daniele.

https://imasdk.googleapis.com/js/core/bridge3.426.0_it.html#goog_1417498124Volume 90% 

Infine, gli Stadio hanno scelto questa simbolica immagine per salutare Maradona e hanno scritto: “Doma il Mare… Il Mare Doma”.


Autore: Andrea Basso

26-11-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA https://www.radioitalia.it/news/ultimo/sport/22428_diego_armando_maradona_il_ricordo_di_ultimo_ligabue_emma….php#

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.