Umberto Tozzi, tutto quello che c’è da sapere sul cantante italiano

Immagine di copertina

UMBERTO TOZZI CARRIERA – Alzi la mano chi non conosce le canzoni “Gloria” o “Ti amo”. Umberto Tozzi è considerato uno dei più grandi cantautori della musica italiana, avendo venduto 80 milioni di dischi in quarant’anni di carriera.

Sapevate che Umberto Tozzi ha partecipato quattro volte al Festival di Sanremo, vincendolo – tra l’altro al primo colpo – presentandosi con Gianni Morandi, Enrico Ruggeri e il brano “Si può dare di più”?

Oppure che Vodafone ha usato la versione live di “Ti amo” come colonna sonora in uno dei suoi spot? O, ancora, che Martin Scorsese ha scelto “Gloria” come colonna sonora di “The Wolf of Wall Street”, il film candidato agli Oscar con protagonista Leonardo di Caprio?

Umberto Tozzi potrebbe salire nuovamente sullo stesso palco che l’ha proclamato vincitore tanti anni fa, ma questa volta in qualità di ospite, insieme al collega Raf.

Vediamo insieme i successi del celebre cantautore italiano, tra curiosità e dettagli della vita privata.

Umberto Tozzi carriera | Vita privata

Figlio di un agente di polizia e di una mamma casalinga, Umberto Tozzi è nato a Torino il 4 marzo 1952. Ultimo di tre fratelli, il cantante ha iniziato a strimpellare la chitarra a quattordici anni in quella che era la sala prove dell’oratorio della chiesa.

La prima esperienza concreta nel mondo della musica è avvenuta nel 1967 grazie a suo fratello Franco, che lo ha coinvolto come chitarrista nella sua band.

Riguardo la sua vita privata, sappiamo che Tozzi è sposato con Monica dal 1995 e insieme hanno avuto due figli: Gianluca (1988) e Natasha (1990). Oltre a essere papà, il cantante è anche nonno di due nipotini: Andrea e Aris.

Umberto Tozzi | Carriera | Discografia

A sedici anni, Tozzi è entrato nella band “Off Sound”. La fama è arrivata grazie ai testi scritti per altri cantanti italiani come Mina, Mia Martini, Riccardo Fogli, Marcella Bella e Fausto Leali. Il riscontro più importante lo ha ottenuto con il brano “Un corpo un’anima”, che ha vinto l’ultima edizione di Canzonissima. La canzone fu interpretata da Wess e Dori Ghezzi.

La carriera da solista si è avviata nel 1976 con l’album “Donna amante mia”, all’interno del quale è presente il brano “Io camminerò” conosciuto grazie all’interpretazione di Fausto Leali.

Nel 1977 è uscito il suo secondo album intitolato “È nell’aria… ti amo” , all’interno del quale è presente il celebre brano “Ti amo” che gli ha permesso di vincere il Festivalbar di quell’anno.

Nel 1978 è uscito il terzo album “Tu”, mentre nel 1979 è uscito il quarto “Gloria”. L’omonimo brano è stato portato negli Stati Uniti da Laura Branigan, concedendo a Tozzi la fama d’oltreoceano.

Durante gli anni ’80, il cantante ha pubblicato diversi album (“Tozzi”, “Notte rosa”, “Eva”, “Hurrah” e “Invisibile”) e ha dominato il palco dell’Ariston insieme a Morandi e Ruggeri, vincendo con il brano “Si può dare di più”.

Gli anni ’90 sono gli anni de “Gli altri siamo noi”, il cui omonimo brano è stato presentato ancora una volta a Sanremo; ma sono anche gli anni di altri album come “Equivocando”, “Il grido” e “Aria e cielo”.

Nel 2000, Umberto Tozzi ha partecipato al Festival di Sanremo con il brano “Un’altra vita” (tratto dall’omonimo album) e nel 2001, in Francia, ha cantato in coppia con Monica Bellucci sulle note di “Ti amo” per la colonna sonora del film “Asterix e Obelix”.

Riscuotendo grande successo in Francia, Umberto Tozzi ha duettato anche con Lena Ka e Cerenà. Nel 2004, è tornato a Sanremo con “Le parole” e nel 2006 ha inciso l’album “Tozzi Masini” in collaborazione con Marco Masini.

Nel 2012 ha pubblicato l’album “YesterdayToday”, nel 2015 l’album “Ma che spettacolo” e nel 2017 ha festeggiato i quarant’anni di carriera con “Quarant’anni che TI AMO”.

Nel 2019, Umberto Tozzi potrebbe tornare sul palco dell’Ariston in compagnia di Raf, cantante con il quale ha inciso il brano “Come una danza”.

Umberto Tozzi | Instagram

Il cantante è a portata di social: qui potete trovare il suo account Instagram, quiquello Twitter e qui quello Facebook. Inoltre, Umberto Tozzi ha un sito web che potete trovare qui.

https://www.tpi.it/2019/02/06/umberto-tozzi-carriera/
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.