Donald Trump usa ancora Gloria di Umberto Tozzi nonostante la diffida del cantante

Donald Trump continua a utilizzare “Gloria” anche per il suo addio alla base miliare di Andrews. Il tra poco ex Presidente degli Stati Uniti, infatti, tra le canzoni che ne hanno accompagnato l’uscita di scena a favore di Joe Biden ha continuato a usare la canzone dell’artista italiano, che nei giorni scorsi è stata al centro di una polemica.
NEWS 20 GENNAIO 2021 16:55di Redazione Music

Donald Trump continua a utilizzare “Gloria” anche per il suo addio alla base miliare di Andrews. Il tra poco ex Presidente degli Stati Uniti, infatti, tra le canzoni che ne hanno accompagnato l’uscita di scena a favore di Joe Biden ha continuato a usare la canzone dell’artista italiano, nella versione di Laura Branigan, che nei giorni scorsi è stata al centro di una polemica. Sia gli eredi della cantante inglese, che aveva riadattato la canzone per il mercato anglosassone, sia il cantante, avevano protestato e si erano dissociati dall’uso della canzone da parte dell’organizzazione di Trump che l’aveva utilizzata come sottofondo durante gli scontri di Washington che avrebbe portato centinaia di facinorosi a invadere il Congresso.

La polemica tra Tozzi e Trump

Sui social l’artista italiano aveva spiegato che ovviamente nessuno aveva chiesto il permesso di utilizzare quel brano e che ovviamente lui se ne discostava essendo da sempre un uomo di pace e non volendo legare per nulla al mondo le note del brano con un momento di violenza. In alcuni video, infatti si vedeva la famiglia Trump presa a guardare dai monitor quello che succedeva fuori al congresso, dove migliaia di persone pro Trump stavano marciando, con un pezzo che si era discostato per prendere possesso del Congresso: “Io sono notoriamente un artista e una persona che nel pubblico e nel privato ha sempre preferito l’amore alla violenza, nelle mie canzoni e anche in Gloria canto la bellezza della vita e per questo mi dissocio e sono pronto, in qualità di autore a difendere le origini e i principi di questa canzone” aveva scritto il cantante sui social, sia in italiano che in inglese.

Le canzoni usate da Trump oltre a Gloria
“Nessun abbiamo dato alcun permesso di utilizzare ‘Gloria’, né il suo endorsement, passato o presente, è stato concesso al Presidente Trump per conto di Laura o della sua legacy management company” avevano scritto gli eredi della cantante, ma ancora una volta, però, la canzone ha fatto da sottofondo a un momento che ha visto Donald e Melania Trump protagonisti. Oltre al brano dell’artista italiano sono state trasmesse altre due canzoni: ‘YMCA’ dei Village People, che aveva già accompagnato l’ex Presidente degli Usa durante la campagna elettorale, chiudendone tutti i comizi, sia la famosissima ‘My Way’ di Frank Sinatra che questa volta lo ha accompagnato a bordo dell’Air Force One.

continua su: https://music.fanpage.it/donald-trump-usa-ancora-gloria-di-umberto-tozzi-nonostante-la-diffida-del-cantante/
https://music.fanpage.it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.