Da Ed Sheeran ai Club Dogo. La settimana in musica

Korn, Interpol e Dee Dee Bridgewater. Fra gli italiani suonano Umberto Tozzi e Franco Cerri. Al Forum torna Violetta Live. In consolle Mind Against

62860-1

L’aria musicale di Milano si fa internazionale questa settimana. Sui palchi della città bazzicano Ed Sheeran, Interpol, Korn, Dee Dee Bridgewater, Fink. Ma sul versante nostrano ci sono anche Club Dogo, Umberto Tozzi, Franco Cerri e altri ancora.

Si inizia martedì 27 alle 21 con l’atteso concerto di Ed Sheeran al Forum di Assago. Dopo il sold-out del live del 20 novembre all’Alcatraz, il rosso cantautore britannico fa il bis e stavolta nella venue più grande della città. Inutile cercare i biglietti, sono sold-out da tempo.

Restiamo al Forum dove, venerdì 30 e sabato 31, torna Violetta Live, lo show che porta in scena dal vivo gli interpreti della serie tv Disney. Nel gennaio 2014, la richiesta di biglietti per le tappe milanesi era andata oltre ogni aspettativa, con fans in delirio per Martina Stoessel, Jorge Blanco e gli altri protagonisti. Andrà così anche stavolta? 2 i live previsti per ogni giornata: alle 16 e alle 20.30. Ingresso a partire da 59, 80 euro.

Facciamo un passo indietro. Martedì 27 dalle 22 al Magnolia suona Fink. Il musicista inglese, già deejay, presenta l’ultima fatica, Hard Believer, e il meglio della sua discografia. Ingresso 18 euro + tessera Arci.

Per due sere, mercoledì 28 e giovedì 29 all’Alcatraz sono protagonisti i Club Dogo. La crew milanese presenta live Non siamo più quelli di Mi Fist, il settimo album della sua carriera. Ore 21.30, acquista i biglietti per il live dei Club Dogo su Mentelocale.

Al Blue Note, da giovedì 29 a sabato 31 la padrona di casa è Dee Dee Bridgewater accompagnata da Theo Croker alla tromba e da un ensemble di tutto rispetto. Già esauriti i ticket per il live di sabato 31 alle 21, restano disponibili i biglietti per tutte le altre date. Orari: giovedì ore 21 e 23, venerdì ore 21 e 23.30; sabato ore 23.30. Ingresso 55-50 euro.

Venerdì 30 ci sono tre serate molto diverse in calendario. Allo Spazio 89 si esibisce Franco Cerri, vero decano della chitarra e leggenda del jazz italiano nonché direttore dei Civici Corsi di Jazz della Scuola di Fondazione Milano. Appuntamento alle 21, acquista i biglietti su Happyticket.

Sempre il 30, ma al Tunnel, c’è Mind Against ovvero i fratelli Fognini, italiani residenti a Berlino dove si sono fatti conoscere per muoversi con considerevole maestria in consolle fra house e techno. Ore 23, ingresso 15-13 euro.
Al Fabrique, invece, suonano gli Interpol. Per chi vuole immergersi nell’atmosfera new wave fine anni Novanta. Il live inizia alle 21, biglietti a partire da 33 euro + prevendita.

Torniamo all’Alcatraz dove, domenica 1 febbraio, salgono sul palco delle vecchie conoscenze del nu metal internazionale. Parliamo dei Korn che presentano dal vivo il nuovo album The Paradigm Shift .Ore 20, ingresso 40.25 euro.

Chiude la settimana in musica il concerto di Umberto Tozzi al Teatro Nazionale. Alle 21 l’autore di successi come Gloria e Ti amo sale sul palco per un viaggio indietro nel tempo dedicato a chi ama il pop italiano. Ingresso a partire da 35 euro. Sono validi i biglietti della data prevista il 22 dicembre e poi annullata.

Lorenza Delucchi

by: milano.mentelocale.it

Pubblicato in News | Lascia un commento

Dall’archivio di Gnaro

Tozzi Pippo Baudo

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , | Lascia un commento

in famiglia…

in famiglia...

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

2 Febbraio 2015 Umberto Tozzi Live a Milano!!

umberto-tozzi-biglietti-3

Con 70 milioni di dischi venduti, Tozzi è uno dei più famosi cantautori italiani al mondo, non ultimo riconoscimento della sua fama internazionale: la scelta di Martin Scorsese di inserire Gloria nella musica del suo ultimo film The wolf of Wall Street con Leonardo Di Caprio (in uscita a gennaio in Italia).

A cinque anni dal suo ultimo tour italiano (2009), Tozzi sarà nei teatri più importanti d’Italia, location ideali per la sua musica melodica e raffinata. Nel tour Yesterday … Today, prodotto a due anni dall’uscita mondiale del suo ultimo album omonimo (10 brani inediti con testi e musiche di Umberto Tozzi e un secondo cd con i 17 singoli più importanti della sua carriera completamente rivisitati e riarrangiati), il cantautore presenterà i suoi più grandi successi con la sua fidata band in un magnifico concerto che spazia dai primi anni 70 (con tutti i grandi successi da Gloria, Notte Rosa, Si puo’ dare di piu’, Ti Amo, Gli altri siamo noi, Immensamente) fino ai giorni nostri.

Umberto Tozzi – Yesterday Today MILANO
lun, 02/02/15, 21.00
Barclays Teatro Nazionale
Piazza Piemonte 12, MILANO
Call Center TicketOne 892.101*
LU-VE: 8-21, SA: 9-17,30, DO: chiuso

clicca per acquistare i biglietti su ticketone.it

Pubblicato in News, tozzi | Contrassegnato , | Lascia un commento

A quale concerto, previsto quest’anno, non vedete l’ora di andare??

radioitalia

Rispondiamo tutti in coro sulla pagina di  Radio Italia solomusicaitaliana su Facebook: Umberto TOZZI a Milano!

Pubblicato in News, tozzi | Contrassegnato , | Lascia un commento

RIP Grande Pino!

umberto-tozzi-e-pino-daniele

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , | Lascia un commento

Addio Pino Daniele: un cuore aperto, fragile e troppo pieno di cose

” ‘a pucundria me scoppia ogne minuto ‘mpietto ” : Pino Daniele non c’è più. – See more at: http://www.corsoitalianews.it/pino-daniele-05012014/#sthash.zC51tP1K.dpuf

pino-daniele
Se n’è andato il nero a metà, quello che mentre l’America s’ha pigliat’ e megl’ post e chesta città, le strappava la rabbia del blues, la mescolava con l’energia del funky e dava ‘n faccia senza ce penza’. “Uagliù” come avrebbe detto con quella vocina che risaliva dal fondo di un omone col cuore di cristallo, uagliù, che brutto risveglio stamattina.

E il mare, e il mare sta semp’ llà tutt sporco e chino ‘e munnezz’… e stamattina non si può fare a meno di guardarlo il mare di Napoli e pensare che col cuore di Pino Daniele se n’è andato un pezzo fondamentale di quello di tutti i napoletani.Troppe canzoni, troppi ricordi, il ragazzone del centro storico spaccava con quella chitarra, sudava e sputava tutto il male della città madre strafottente, tanto bella da guardare, così amara da vivere.

Il suo primo gruppo si chiamava “Batracomiomachia” come la guerra tra rane e topi, parodia delle lotte tra gli eroi epici della Grecia classica; e di epica musicale italiana, non se ne abbia nessuno a male, Napoli ne ha saputo tantissimo: ne è un esempio quel miracolo degli Showmen, dal cui scioglimento presero forma la leggenda progressive degli Osanna e dall’altro lato i Napoli Centrale- guidati da quel personaggio formidabile e incazzoso che respingeva a colpi di insulti un surreale Lello Arena in “No grazie, il caffè mi rende nervoso”: James Senese. E poi ovviamente Pino Daniele, che- ormai suona come una leggenda bellissima- contattò proprio il sassofonista “ngazzate nire” : «Ciao, sono Giuseppe Daniele, mi piace la musica che fai, te vulesse incuntra’». Sodalizio generosissimo per gli appassionati di musica ai piedi della sirena addormentata, mentre nel resto d’Italia andavano per la maggiore Umberto Tozzi e Claudio Baglioni. Sul serio, eh.

Ma le incursioni musical-socio-antropologiche di Pinuccio e sodali, davano svariate piste ai canzonettieri dello stivale e qualcuno cominciava ad accorgersene.Agosto 1983, Zurigo, Esposizione Internazionale delle Telecomunicazioni e Hi-Fi. Sullo stesso palco dove tre anni prima si era esibito in diretta sulla tv svizzero-tedesca, Pino Daniele ritorna per un intero concerto, accompagnato in quasi tutti i brani da Toni Esposito alle percussioni e Tullio De Piscopo alla batteria.Quel concerto è una pietra miliare, ripreso dalla Rai e trasmesso a eterna memoria del genio e della sensibilità napoletani, con quel Pulcinella appesantito che si dà senza risparmiarsi, che si diverte a improvvisare e rivedere, sospendere e ripartire, supportato da musicisti fortissimi. E non si stancano, no, perché la rabbia è una vendetta smargiassa su quel palco, e ce n’è per tutti, co’ blues astregne e rient’ e sone mò.

Poi insomma, la discografia e le tappe della sua carriera, quelle basta andarsele a cercare su Wikipedia, ma emozionarsi, oggi, per la leggerezza dei lazzari felici, per tutto quello che hanno rappresentato Pino Daniele, i film di Massimo Troisi, Maradona e la favola napoletana degli anni ’80 divisi tra guerre di camorra e poesia- sì oggi si può dire anche poesia senza sfociare nella bieca retorica- emozionarsi oggi, raccogliersi e riempire il vuoto di musica, è non solo inevitabile, ma un tributo dovuto. Non è la vocazione del napoletano al martirio oggi, non è il dolore stupido per la morte di qualcuno che non si conosceva. E’ la storia di ognuno di noi, è la consolazione che tanti momenti hanno accompagnato la musica e la voce di Pino Daniele; le sigarette fumate lasciandosi cullare da una solitudine accogliente; i sogni di libertà; le storie; l’energia e un calore di sottofondo: tutto quanto ha saputo fare un cuore aperto, fragile e troppo pieno di cose.

Simona Ciniglio

by corsoitalianews,it

– See more at: http://www.corsoitalianews.it/pino-daniele-05012014/#sthash.zC51tP1K.dpuf

il messaggero: video: i big della musica al funerale di Pino Daniele

Pubblicato in News, tozzi | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Torte vip: Tozzi, Iacchetti e Columbro al Teatro Geox di Padova

In occasione degli ultimi spettacoli tenutisi durante il weekend presso il Gran Teatro Geox di Padova, ecco a voi le immagini di Umberto Tozzi e Il Vizietto insieme ai deliziosi semifreddi realizzati dalla Gelateria Golosi di Natura di Gazzo Padovano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

by gelateriegolosidinatura.wordpress.com

Pubblicato in News, tozzi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

BUON ANNO!!

auguri

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Analisi del 2014: Grazieeeee!!

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

Il Madison Square Garden può accogliere 20 000 spettatori per un concerto. Questo blog è stato visto circa 65.000 volte nel 2014. Se fosse un concerto al Madison Square Garden, ci vorrebbero circa 3 rappresentazioni esaurite perché lo vedessero altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Pubblicato in News | Lascia un commento